Questo sito contribuisce alla audience di

Cournot, Antoine-Augustin

economista, matematico e filosofo francese (Gray, Alta Saona, 1801-Parigi 1877). Fu professore di analisi e meccanica a Lione (1834), rettore dell'Università di Grenoble (1835) e poi di quella di Digione (1854). Pensatore originalissimo, nell'opera Recherches sur les principes mathémathiques de la théorie des richesses (1838), rimasta a lungo ignorata, anticipò, ragionando in termini matematici, teorie di importanza fondamentale nell'analisi economica. Fu il primo a descrivere e a definire la funzione della domanda, sviluppò la teoria del monopolio puro e quella dell'oligopolio e della concorrenza perfetta. È considerato uno dei precursori del marginalismo e dell'econometria. Come filosofo (Exposition de la théorie des chances, 1843), Cournot riduce le ipotesi e le categorie a semplici funzioni dei fatti empirici. § Punto di Cournot, corrispondente al livello produttivo che consente al monopolista di ricavare il massimo reddito netto.