Questo sito contribuisce alla audience di

Cravanzana

comune in provincia di Cuneo (86 km), 585 m s.m., 8,18 km², 400 ab. (cravanzanesi), patrono: san Pietro (29 giugno).

Centro delle Langhemeridionali, situato su un colle alla destra del torrente Belbo. Già compreso nel Marchesato di Cortemilia, nel 1142 fu diviso tra i marchesi di Saluzzo, di Busca, di Ceva e di Savona; le parti degli ultimi due vennero poi cedute al comune di Asti. Successivamente fu feudo dei Valperga (1580), dei Verrua (1607) e, nel 1731, di Giacomo Fontana, cui venne concesso dai Savoia.Il castello dei Fontana, costruito nei sec. XVII-XVIII, fu in seguito notevolmente rimaneggiato e ampliato.§ L'economia si basa sull'agricoltura (fragole, pere, nocciole, cereali, patate e foraggi) e sull'allevamento bovino.

Media


Non sono presenti media correlati