Questo sito contribuisce alla audience di

Cremóna, Tranquillo

pittore italiano (Pavia 1837-Milano 1878). All'Accademia di Venezia fu allievo di L. Lipparini e di M. Grigoletti. Passò poi a Milano, dove studiò a Brera con G. Bertini. Dopo una prima maniera verista entrò in contatto con Mosè Bianchi, D. Ranzoni e F. Faruffini e con i letterati della Scapigliatura, creandosi quell'inconfondibile stile, ricco di effetti chiaroscurali e di contorni sfumati (I due cugini, Silenzio amoroso, Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna; L'edera, Torino, Galleria d'Arte Moderna), che lo colloca come caposcuola della pittura lombarda post-romantica. Dopo il 1870 eseguì numerosi acquerelli (High-life, Milano, Galleria d'Arte Moderna ), che integrano con la loro labile, evanescente luminosità il panorama della sua pittura.

Media

Tranquillo Cremona.