Questo sito contribuisce alla audience di

Crescas, Ḥasday

filosofo ebreo (Barcellona ca. 1340-Saragozza 1412). Occupò alte cariche nella comunità ebraica e fu protetto dalla real casa d'Aragona. Durante la persecuzione degli ebrei del 1391 gli venne ucciso l'unico figlio. Scrisse in tale occasione un trattato in spagnolo, Refutación de los principios cardinales de los cristianos, di cui ci sono pervenuti solo frammenti in traduzione ebraica, tendente a confutare i dogmi cristiani e una lettera in cui descrive i massacri antiebraici. La sua opera principale è Or Adonaj (1556; La luce del Signore), nella quale egli difende il carattere indipendente della fede contro le distorsioni intellettualistiche e combatte l'influenza d'Aristotele sulla filosofia religiosa ebraica.

Media


Non sono presenti media correlati