Questo sito contribuisce alla audience di

Critóne (discepolo di Socrate)

(greco Krítōn; latino Crito-ōnis). Amico e discepolo di Socrate. Nel dialogo di Platone a lui intitolato tenta invano d'indurre alla fuga il maestro; Socrate respinge ogni esortazione, riaffermando il dovere di ubbidire alle leggi liberamente scelte e che hanno presieduto alla sua educazione. Critone gli è ancora accanto nel Fedone e lo interroga sui suoi ultimi desideri. Avrebbe scritto anch'egli 17 dialoghi.