Questo sito contribuisce alla audience di

Cros, Charles

scienziato e poeta francese (Fabrezan, Aude, 1842-Parigi 1888). Dotato di eccezionali capacità scientifiche, nel 1869 scoprì, contemporaneamente a L. Ducos du Hauron, il procedimento della selezione fotografica dei colori; nel 1877, l'anno precedente il brevetto del fonografo di Edison, presentò all'Accademia delle Scienze di Parigi la descrizione di un apparecchio per la registrazione e riproduzione del suono che chiamò paléophone. Condusse una vita da bohémien, frequentando cabarets con Verlaine, Rimbaud, Coppée e scrivendo versi umoristici e fantasiosi. Tra le sue opere sono da ricordare: il poemetto Le coffret de santal (1873; Il cofanetto di sandalo), il monologo Le hareng saur (L'aringa affumicata), il poemetto in prosa L'heure froide.