Questo sito contribuisce alla audience di

Cueva, Juan de la-

autore teatrale e poeta spagnolo (Siviglia ca. 1543-1610). Come lirico pubblicò Obras (1582; Opere) di intonazione petrarchesca e il Coro febeo de romances historiales (1587; Coro febeo di romances di storia). È tuttavia nel teatro che de la Cueva ha dato il meglio di sé; non tanto con le mediocri tragedie di tipo classico, quanto con i drammi ispirati alla storia e alla leggenda nazionale (Los siete infantes de Lara, Bernardo del Carpio, La muerte del rey don Sancho, ecc. pubblicati nel 1583). A de la Cueva va il merito di essere il precursore di un genere prettamente spagnolo che, attraverso Lope de Vega, sfociò nel grande teatro spagnolo del Seicento. Una delle sue opere più discusse e interessanti è la Comedia del Infamador (1581), nel cui protagonista alcuni critici hanno voluto riconoscere un antecedente del ben più famoso don Giovanni di Tirso de Molina. Le sue teorie drammatiche sono esposte nelle epistole Ejemplar poético (1606).

Bibliografia

A. Hermenegildo, Los trágicos españoles del siglo XVI, Madrid, 1961; E. Asensio, Itinerario del entremés, Madrid, 1965.

Media


Non sono presenti media correlati