Questo sito contribuisce alla audience di

Cuiàcio, Iàcopo

nome italiano del giureconsulto francese Jacques Cujas (Tolosa 1522-Bourges 1590). Insegnò in Francia e a Torino ed è considerato il maggiore esponente della scuola dei culti. Propugnatore del metodo critico-filologico nello studio del diritto romano-giustinianeo, mirò a coglierne la formazione storica e a restituire quanto del diritto classico vi si era conservato: tale atteggiamento lo pose in contrasto inconciliabile con la scuola di Bartolo. Tra le sue opere vanno ricordate specialmente le Observationes et emendationes e i Commentari ai Digesti e al Codice giustinianei.

Media


Non sono presenti media correlati