Questo sito contribuisce alla audience di

Cultura, La-

rivista fondata nel 1882 a Roma e diretta da R. Bonghi. Alla sua direzione succedettero nel 1906 E. De Ruggiero e dal 1907 C. De Lollis con N. Festa. Dopo il 1913, sempre con la precedente direzione, cui si unì G. A. Borgese, prese il nome di Nuova Cultura, mutando poi ancora la testata in quella de Il Conciliatore, sotto la sola direzione del Borgese. Riapparve col suo antico nome nel 1921, diretta dal solo C. De Lollis, cui succedette, dopo la morte, F. Neri. Per la sua indipendenza critica e l'altezza dei contributi è stata strumento tra i più validi della nostra cultura, svolgendo opera di mediazione tra il crocianesimo e la filologia. Fu soppressa dal fascismo nel 1936. Nel 1963 Guido Calogero riprese la testata per una nuova rivista, a indirizzo prevalentemente filosofico. Dal 1987 la direzione è passata a Gennaro Sasso.