Questo sito contribuisce alla audience di

Cumandá ovvero un dramma fra selvaggi

(Cumandá o un drama entre salvajes). Romanzo dell'ecuadoriano Juan L. Mera. Pubblicato nel 1879, narra i drammatici amori di un giovane bianco e di una ragazza india, modello di ogni bellezza e virtù, che alla fine risulta essere sua sorella. Calco evidente di Atala di Chateaubriand e gremito di altre reminiscenze romantiche, il romanzo ebbe una certa importanza storica come uno dei primi documenti della narrativa “indianista” latino-americana dell'Ottocento.