Questo sito contribuisce alla audience di

D'Antoni, Sèrgio

sindacalista italiano (Caltanissetta 1946). Entrato nel sindacato (CISL) negli anni Settanta, dopo essersi laureato a Palermo, ha ricoperto prima l'incarico di segretario regionale della Sicilia, poi è diventato membro della segreteria confederale per il settore del pubblico impiego. Eletto segretario generale della CISL nel 1991, per molti anni è stato uno dei protagonisti delle lotte sindacali in Italia. Nello stesso periodo è stato anche membro del CNEL. Nell'ottobre 2000, lasciato l'incarico di segretario della CISL, assunto da Savino Pezzotta, D'Antoni ha compiuto il suo ingresso in politica dando vita al movimento Democrazia Europea. Nel 2002 viene celebrato il congresso di unificazione di DE con il CCD e il CDU, che darà vita all'UDC: D'Antoni diviene il vicesegretario del nuovo partito.Nel 2004 aderisce al progetto politico di Uniti nell'Ulivo, e confluisce nella Margherita. Nel 2006 si è presentato alle elezioni legislative con la coalizione di centrosinistra ed è stato nominato viceministro allo sviluppo economico nel nuovo governo Prodi.

Media


Non sono presenti media correlati