Questo sito contribuisce alla audience di

D'Arboussier, Gabriel

uomo politico africano (Djenné 1908-1976). Diplomatosi in legge in Francia, nel 1945 fu eletto all'Assemblea Costituente, unendosi al gruppo parlamentare comunista. Nel 1946 fondò con Houphouet-Boigny il Rassemblement Démocratique Africain e diresse poi il giornale del partito, Reveil. Di orientamento rigidamente marxista, fu espulso dal suo partito dopo la rottura tra RDA e Partito Comunista Francese. Nel 1957 fu eletto nel Gran Consiglio dell'Africa Occidentale Francese. Scioltasi la Federazione del Mali (agosto 1960), egli rimase nel Senegal, dove fu eletto deputato e nominato ministro della Giustizia. È autore di L'Afrique vers l'unité (1961).

Media


Non sono presenti media correlati