Questo sito contribuisce alla audience di

Dàndolo, Emìlio

patriota e scrittore (Varese 1830-Milano 1857). Prese parte alle Cinque giornate di Milano, alla difesa di Roma, dove restò ferito a Villa Spada (1849), e alla guerra di Crimea. Nella sua breve esistenza ebbe modo di scrivere due libri tratti dalle sue esperienze di vita: I volontari ed i bersaglieri lombardi (1849), Viaggio nel Sudan, in Siria, nella Palestina (1854). Il fratello Enrico (Varese 1827-Roma 1949) morì combattendo per la Repubblica Romana.