Questo sito contribuisce alla audience di

Dìpylon

porta principale, a doppia apertura, della cinta muraria di Atene. Al di là di essa nel quartiere del Ceramico si estendeva una necropoli da cui provengono, tra l'altro, le testimonianze più antiche della produzione ceramografica attica, ancora del periodo geometrico, chiamata convenzionalmente “ceramica del Dipylon” (sec. VIII a. C.). In prevalenza sono vasi di grandi dimensioni raffiguranti scene distribuite con criterio metopale (anfora del cosiddetto Maestro dell'anfora del Dipylon, Atene, Museo Nazionale). Dalla zona del Dipylon provengono anche capolavori di scultura come una testa di koûros e una sfinge.

Media

Ceramica del Dìpylon