Questo sito contribuisce alla audience di

Dólce vita, La-

film italiano (1959) di Federico Fellini. Affresco episodico in cui Roma, capitale della cristianità, dell'aristocrazia nera e del boom economico italiano degli ultimi anni Cinquanta, è vista come una città decadente e oscena, che ha perso ogni speranza di riscatto religioso o intellettuale. Il ritratto di costume appare mosso dalla curiosità e, nel contempo, quasi raggelato nel disgusto. Il film, che contiene alcune tra le più belle pagine di Fellini, suscitò scalpore in Italia e il suo titolo divenne internazionalmente il simbolo ironico del male di vivere o, meglio, del “viver male” di una certa categoria di privilegiati e di parassiti.

Media


Non sono presenti media correlati