Questo sito contribuisce alla audience di

DSC

sigla di Dynamik System Control (Sistema di controllo dinamico), dispositivo elettronico semiautomatico che consente di controllare e correggere l'assetto di un'automobile che si inserisce in curva, soprattutto ad alta velocità. Si tratta di un sistema integrato all'ABS (Anti Blockier System), del quale utilizza anche i cablaggi, dotato di una propria centralina elettronica alla quale giungono tutte le informazioni dei sensori posti sulle gambe di molleggiamento delle quattro ruote nonché quelle di un rilevatore elettronico montato sul piantone dello sterzo, in grado di analizzare sia l'angolo di sterzata sia la velocità di rotazione del volante durante la manovra effettuata dal guidatore; nella centralina tutti i dati vengono analizzati insieme con quelli forniti dall'ABS e confrontati con i parametri immagazzinati nella sua memoria, che sono stati ricavati da numerose prove specifiche effettuate su percorsi diversi. La valutazione e comparazione simultanea di tutte queste grandezze permette al sistema di prevedere le conseguenze della manovra che sta compiendo il conducente e, quindi, se vi è il rischio che la vettura vada in sottosterzo o in sovrasterzo; se viene accertata l'imminenza che si possa verificare una situazione d'instabilità del veicolo, la centralina invia un segnale al sistema di controllo elettronico del propulsore il quale reagisce immediatamente riducendo la coppia motrice con una adeguata variazione dell'anticipo d'accensione, ma se questa azione non si dimostra ancora del tutto sufficiente, il controllo elettronico interviene direttamente sull'apertura della farfalla dell'acceleratore, la qual cosa provoca una rapida decelerazione. Poiché il controllo dinamico del sistema è continuo e immediato, se la traiettoria impostata non è corretta il DSC invia un segnale anche alla centralina dell'ABS che fa frenare solo la ruota opposta a quella su cui agisce la forza trasversale che porterebbe l'automobile verso l'esterno oppure l'interno della curva; si evitano così sia possibili fuoriuscite di strada sia pericolosi testa-coda in curva per errate manovre. Dati gli indubbi vantaggi offerti, il suo impiego è di serie sulle vetture più potenti ma può essere montato quale optional anche su molte automobili di media cilindrata e potenza e, in futuro, anche su tutti gli autoveicoli.

Media


Non sono presenti media correlati