Questo sito contribuisce alla audience di

DSP

acronimo di Digital Signal Processor (processore di dati digitali). Microprocessore caratterizzato da grande velocità nel processare segnali digitali e da elevata potenza di calcolo. L'architettura dei DSP, sia hardware sia software, è tale da consentire l'esecuzione di operazioni matematiche in virgola fissa e mobile anche in un solo ciclo di clock e lo svolgimento di un'operazione di moltiplicazione in un solo ciclo. Uno dei motivi legati all'elevata velocità del DSP è legato alla presenza di due data-bus separati, uno connesso all'area di memoria dati (RAM) e l'altro all'area programma (ROM); ciò permette di avere, oltre che accessi distinti e paralleli sia ai dati sia ai codici del programma, anche due percorsi lungo i quali ciascuna delle due classi di grandezze predette si muove indipendentemente.Alcuni tipi di DSP di ultima generazione sono dotati di più unità centrali di calcolo indipendenti, permettendo elaborazioni di segnali digitali in forma parallela, con grandi vantaggi circa la velocità di elaborazione e l'esecuzione di operazioni in tempo reale.

Media


Non sono presenti media correlati