Questo sito contribuisce alla audience di

Daóne

comune in provincia di Trento (59 km), 767 m s.m., 157,96 km², 587 ab. (daonesi), patrono: san Bartolomeo (24 agosto).

Centro delle valli Giudicarie, posto alla sinistra del fiume Chiese. Il territorio comunale si estende a N, fino ai ghiacciai dell'Adamello. Anticamente abitato e citato in un documento ecclesiastico del 1008, fece parte della comunità della Pieve di Bono. Nel sec. XIV fu dato in feudo ai signori di Campo.§ Nella parrocchiale di San Bartolomeo (1605) si conserva una Madonna col Bambino e i santi Lorenzo, Francesco e Carlo Borromeo, tela ridipinta di Palma il Giovane.§ Compongono il quadro economico l'agricoltura, che produce principalmente mele, le attività silvo-pastorali e l'industria, che opera nel settore della lavorazione del legno. Base di partenza per escursioni nel Parco Naturale Adamello-Brenta, vede sviluppato il comparto turistico. È in funzione una centrale idroelettrica.

Media


Non sono presenti media correlati