Questo sito contribuisce alla audience di

Damon, Matt

nome d'arte dell'attore cinematografico statunitense Matthew Paige Damon (Cambridge, Massachusetts, 1970). Segnalatosi in Courage Under Fire (1996; Il coraggio della verità), lavora in due occasioni con lo sceneggiatore-regista Kevin Smith, prima nel più convenzionale Chasing Amy (1997; In cerca di Amy), poi nel provocatorio Dogma (1999), dove interpreta il ruolo di un angelo sanguinario. È però il cinema hollywoodiano più classico a fare la sua fortuna: viene infatti diretto prima da F. F. Coppola in The Rainmaker (1997; L'uomo della pioggia), poi da S. Spielberg in Saving Private Ryan (1998; Salvate il soldato Ryan), infine da Anthony Minghella che, in The Talented Mr. Ripley (1999; Il talento di Mr. Ripley), gli regala un ruolo fascinosamente ambiguo. Con l'amico d'infanzia e collega B. Affleck vince l'Oscar per la sceneggiatura di Will Hunting-Genio ribelle (1997), dai due interpretato accanto a R. Williams, anche lui premiato come migliore attore non protagonista. Nel 2001 ha recitato, accanto a una nutrita schiera di divi hollywoodiani, in Ocean's Eleven, spumeggiante remake, realizzato dal regista S. Soderbergh, di Colpo grosso, interpretato nel 1960 da F. Sinatra. L'anno seguente è stato il protagonista di The Bourne Identity, diretto da D. Liman e di Confessioni di una mente pericolosa, di G. Clooney. Nel 2003 ha interpretato Fratelli per la pelle di Peter e Bobby Farrelly, nel 2004 Ocean's Twelve di S. Soderberg e nel 2005 Syriana di Stephen Gaghan. Nel 2006 ha recitato in The departed di Martin Scorsese e in The Good Shepherd di R. De Niro. Nel 2007 recita in Ocean's 13 e The Bourne ultimatum e nel 2009 in The Informant sempre di Soderbergh. Nel 2010 è il capitano di una squadra di rugby nel film Invictus di C. Eastwood e un ufficiale dell'esercito USA in Greenzone di Paul Greengrass, mentre nel 2011 è il protagonista de I guardiani del destino, tratto da un racconto di P. K. Dick e di Contagion di S. Soderberg. Altri film: Margaret (2011) di Kenneth Lonergan, La mia vita è uno zoo (2012) di Cameron Crowe, Promised Land (2012) di Gus Van Sant, Elysium (2013) di Neill Blomkamp, The Zero Theorem (2013) di Terry Gilliam, Monuments Men (2014) di George Clooney, Interstellar (2014) di Christopher Nolan, Sopravvissuto - The Martian (2015) di Ridley Scott.

Media


Non sono presenti media correlati