Questo sito contribuisce alla audience di

Davenant o D'Avenant, sir William

poeta e drammaturgo inglese (Crown Inn, Oxford, 1606-Londra 1668). Secondo una diffusa diceria figlio naturale di Shakespeare, in realtà figlio del proprietario di una locanda frequentata dal grande drammaturgo, già a dodici anni scrisse un'ode dedicandola alla sua memoria. Considerato l'iniziatore dell'opera in musica inglese, grazie a The Siege of Rhodes (1656; L'assedio di Rodi), fu autore di 25 tra commedie (The Witts, 1636; I begli spiriti), drammi (Alboine, King of the Lombards, 1629; Alboino, re dei Longobardi; The Cruel Brother, 1630; Il fratello crudele) e tragicommedie (The Platonick Lovers, 1635; Gli amanti platonici), nei quali anticipò per certi aspetti le preoccupazioni psicologiche del teatro della Restaurazione. Allestì numerose opere shakespeariane che adattò al gusto del tempo. Suo è anche il poema epico Gondibert (1651), assai apprezzato dai contemporanei.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti