Questo sito contribuisce alla audience di

David, Gérard

pittore fiammingo di origine olandese (Oudewater ca. 1460-Bruges 1523). Formatosi forse ad Haarlem, si stabilì a Bruges nel 1483 e divenne maestro nel 1484, lavorando per una decina d'anni a stretto contatto con Memling. Per quanto legato a una clientela dal gusto conservatore, fu tuttavia attento alle più diverse influenze. Come la Natività (Budapest, Museo) e la Madonna del latte (Madrid, Museo Lazaro Galdiano) risentono palesemente della pittura di R. van der Weyden, e le Adorazioni dei Magi (Firenze, Uffizi; Bruxelles, Musées Royaux des Beaux-Arts del 1495) sono vicine a H. van der Goes, così chiaramente riferibili alla tradizione olandese sono l'Albero di Jesse (Parigi, Louvre) e le Storie di Cambise e Sisamne, eseguite nel 1498 per il palazzo comunale di Bruges. Non è sicuro che David si sia recato a Genova nel 1511, ma lavorò sicuramente per committenti liguri non senza l'influenza dei maestri italiani (polittico per S. Girolamo della Cervara, di cui si conservano alcune tavole a Genova, in Palazzo Bianco). Intorno al 1515 soggiornò ad Anversa, dove ebbe fecondi contatti con Quentin Metsys e Joachim Patinier. Le opere della maturità – Vita di S. Nicola e Vita di S. Antonio (collezione L. Loyd), l'Adorazione dei Magi (vendita Sotheby, 1963), le Nozze di Cana (1503, Parigi, Louvre), il trittico con il Battesimo di Cristo (ca. 1502-05, Bruges, Museo Municipale), Vergine fra le pie donne (1509, Rouen, Museo) – rivelano una personalità ben definita, i cui tratti dominanti sono la gravità dei sentimenti, il vigore plastico delle forme, l'impianto monumentale della composizione, l'intensità del colore. Nelle scene di paesaggio David dimostrò una sensibilità particolare, come nel bellissimo plein-air del Battesimo di Cristo. Il gusto degli effetti di luce atmosferica si afferma nelle ultime opere, il Riposo durante la fuga in Egitto (Madrid, Prado) e la Vergine della pappa (Haarlem, collezione von Pannwitz; varie repliche in altri musei), oltre che nelle stupende tavolette con paesaggi del Rijksmuseum di Amsterdam.

Media


Non sono presenti media correlati