Questo sito contribuisce alla audience di

Dayārām

poeta indiano (1777-1852). Ultimo grande poeta mistico del tardo Medioevo gujarati, cantore dell'ormai quasi estinto mito di Kṛṣṇa e Rādhā, fu un seguace della filosofia di Vallabha, che ispira buona parte delle sue opere. La sua fama vastissima è peraltro dovuta soprattutto ai canti erotici kṛṣṇaiti (garbī), liete composizioni destinate a esser cantate e ritmate in una danza campestre a cerchio (garbā).

Media


Non sono presenti media correlati