Questo sito contribuisce alla audience di

De Launay, Clàudio Gabrièle

generale (Duingt, Savoia, 1786-Torino 1850). Fedelissimo alla monarchia e di tendenze marcatamente conservatrici, fu viceré di Sardegna (1843-48) e governatore di Genova. Presidente del Consiglio e ministro degli Esteri (marzo-maggio 1849), fu costretto a lasciare il potere a D'Azeglio (7 maggio 1849) per le pressioni dei democratici e di forti gruppi di moderati.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti