Questo sito contribuisce alla audience di

De Sàbata, Vìctor

direttore d'orchestra e compositore italiano (Trieste 1892-Santa Margherita Ligure 1967). Studiò al Conservatorio di Milano; dal 1918 al 1929 fu direttore dell'Opera di Montecarlo, poi della Cincinnati Symphony Orchestra. Dal 1929 al 1957 fu alla Scala, prima come direttore poi come sovrintendente artistico. Tra i maggiori direttori d'orchestra del suo tempo, predilesse Wagner (Tristano e Isotta, in special modo) e Verdi. Come compositore (l'opera Il macigno, 1917, e tre poemi sinfonici: Juventus, 1918; La notte di Platon, 1923; Gethsemani, 1925) fu legato a un gusto tardoromantico.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti