Questo sito contribuisce alla audience di

Debenedétti, Giàcomo

critico e scrittore italiano (Biella 1901-Roma 1967). Trascorse la giovinezza a Torino dove con S. Solmi e M. Gromo, fondò la rivista Primo tempo e collaborò al Baretti. La sua opera, tra le più originali della critica contemporanea, è raccolta in tre serie di Saggi critici (1929, 1945, 1959), in Intermezzo (1963) e in numerosi scritti apparsi postumi, tra i quali Il romanzo del Novecento (1971) e Poesia italiana del Novecento (1974). La passione e la sperimentazione critica del saggista si offrono in una sintesi profondamente stimolante anche nella sua opera di narratore (Amedeo e altri racconti, 1926; 16 ottobre 1943, 1952; Otto ebrei, 1961). In Profeti. Cinque conferenze del 1924, raccolta di conferenze che Debenedetti tenne a 23 anni, pubblicata nel 1998, invece si avverte un suo gusto per la parodia, applicato ai temi biblici con una chiara coscienza storico-morale.

Media


Non sono presenti media correlati