Questo sito contribuisce alla audience di

Deby, Idriss

militare e uomo politico ciadiano (Fada 1952). Di umili origini, era consigliere militare di H. Habre durante la rivolta del 1980 contro l'allora presidente Goukouni Oueddei. Veniva posto al vertice delle forze armate nazionali nel 1982, quando Habre conquistava il potere e successivamente, nel 1986, diventava consigliere della presidenza per la sicurezza e la difesa. Nel 1987, dopo aver guidato le truppe ciadiane nella vittoriosa guerra contro la Libia, veniva dichiarato eroe nazionale. Due anni più tardi, schierato contro Habre, tentava senza successo un colpo di Stato. Dopo il fallimento del golpe era costretto a fuggire in Sudan, dove con l'aiuto degli ex-nemici libici organizzava un nuovo tentativo di colpo di Stato. Nel 1990 riusciva a forzare il confine del Ciad e ad entrare nella capitale N'Djamena, assumendo immediatamente la carica di presidente della Repubblica. Nel 1992 respingeva un violento attacco di Habre e dei suoi uomini, che tentavano di riconquistare il potere. Una volta stabilitosi al governo, si dichiarava all'introduzione del multipartitismo e delle riforme democratiche. Ma solo nel 1996 era possibile lo svolgimento delle elezioni presidenziali da cui Deby usciva vittorioso. Nel maggio 2001 veniva riconfermato alla guida del paese.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti