Questo sito contribuisce alla audience di

Degas, Hilaire-Germain-Edgar

pittore e scultore francese (Parigi 1834-1917). Nel 1855 entrò alla Scuola di Belle Arti, ma si formò soprattutto al Louvre, copiando i grandi maestri e studiando le opere del Quattrocento a Roma, Napoli e Firenze. Nelle prime opere, ritratti e dipinti di soggetto storico (1860-65), mostrò l'influenza del linearismo di Ingres e del colorismo di Delacroix. Nel frattempo incontrò Manet che lo introdusse nell'ambiente dei pittori impressionisti. Rinunciò alle composizioni storiche e i suoi soggetti preferiti divennero le corse dei cavalli, il mondo dell'Opéra e le ballerine: Le Foyer de la danse (1872, Parigi, Musée d'Orsay) fu il primo dipinto che ritraeva tale mondo. Nel 1873 si recò col fratello a New Orleans dove subì molte suggestioni esotiche (Il negozio del cotone a New Orleans, Pau, Museo Civico). Tornato a Parigi dipinse opere che mostrano una maggiore libertà compositiva e l'uso di un colore vivo (L'assenzio, 1876, Parigi, Musée d'Orsay). Nel 1874 partecipò attivamente alla prima mostra degli impressionisti (di cui doveva divenire un protagonista di primo piano) che si tenne nello studio fotografico Nadar. Nel 1881 modellò in cera la sua prima scultura, la Danzatrice quattordicenne (Musée d'Orsay), alla quale applicò un tutù di tulle e il corsetto e le scarpette di raso. Pur continuando a dipingere ippodromi, ballerine e ritratti, altri temi cominciarono ad apparire nella sua pittura: Le lavandaie (1876-78, collezione Mr. e Mrs. Howard J. Sachs, Stamford); Le stiratrici (1884, Parigi, Musée d'Orsay); Donne alla toilette (1885-98). Disturbi alla vista lo costrinsero a dedicarsi al pastello, all'incisione e alla scultura (Ballerina, Parigi, Musée d'Orsay); divenuto quasi cieco, Degas visse in solitudine e non espose più sue opere, fatta eccezione per una serie di quaranta pastelli presentati alla galleria Durand-Ruel nel 1892. Il valore della sua opera ebbe giusto rilievo soltanto dopo la morte dell'artista, quando i suoi lavori, poco noti al pubblico, furono venduti all'asta a Parigi.

Bibliografia

J. Rewald, Degas, Works in Sculpture, New York, 1944; D. Rouart, Degas à la recherche de sa technique, Parigi, 1945; P. A. Lemoisne, Degas et son œuvre, 4 voll., Parigi, 1946-49; A. Terasse, Degas, Milano, 1972; T. Schneiders, Edgar Degas, Milano, 1990.

Media

Hilaire-Germain-Edgar DegasHilaire-Germain-Edgar DegasHilaire-Germain-Edgar Degas
Hilaire-Germain-Edgar Degas