Questo sito contribuisce alla audience di

Della Scala, Cangrande I

signore di Verona (? 1291-Treviso 1329). Dalla morte (1311) del fratello Alboino governò da solo, oltre che sulla sua città, dopo averle conquistate, anche su Vicenza, Feltre, Belluno, Padova e Treviso. In particolare, la lotta con Padova occupò quasi tutta la sua vita, pur non impedendogli di partecipare, quale capitano generale della Lega ghibellina (1318), alla lotta contro i guelfi per la quale venne scomunicato nel 1320 da papa Giovanni XXII. Fu protettore di letterati e artisti.

Media


Non sono presenti media correlati