Questo sito contribuisce alla audience di

Della Valle, Federigo

poeta e autore drammatico italiano (Asti ca. 1560-1628). Dal 1587 visse alla corte torinese di Carlo Emanuele I e della duchessa Caterina e si trasferì a Milano all'inizio del nuovo secolo. Gli si devono, oltre ad alcuni modesti componimenti d'occasione e a una tragicommedia, Adelonda di Frigia (rifacimento in chiave cattolica dell'Ifigenia in Tauride di Euripide), tre tragedie (Ester e Judith, di argomento biblico; La reina di Scotia, su Maria Stuarda, presentata come martire cattolica) scritte nel periodo torinese ma pubblicate tra il 1627 e il 1628, opere che fanno di lui il più importante tragediografo del Seicento italiano.

Media


Non sono presenti media correlati