Questo sito contribuisce alla audience di

Delon, Alain

attore cinematografico francese (Sceaux, Hauts-de-Seine, 1935). Giunse rapidamente al successo attorno al 1960 in film di R. Clément (In pieno sole, Che gioia vivere!), di M. Antonioni (L'eclisse) e soprattutto di L. Visconti (, ), suo regista anche in teatro nel 1961 per con R. Schneider. Altri film, di cui molti ormai commerciali: Borsalino (1970), La prima notte di quiete (1972, di V. Zurlini), L'assassinio di Trotzkij (1972), Mr. Klein (1976, di J. Losey), Tre uomini da abbattere (1980), Il bersaglio (1982), Braccato (1983), Ventiduesima vittima, nessun testimone (1986), Ne reveillez pas un flic qui dort (1988), Nouvelle vague (1991). Delon è stato premiato con l'Orso d'oro alla carriera al Festival di Berlino del 1995. Nel 1998 Delon ha interpretato con Belmondo1 chance sur 2. Nel 2004 ha recitato in teatro nello spettacolo Les montagnes russes di E. Assous, per la regia di A. Bourgeois. Nel 2008 ha interpretato Asterix alle Olimpiadi.

Media


Non sono presenti media correlati