Questo sito contribuisce alla audience di

Demade

(greco Dēmádēs; latino Demādes), oratore e uomo politico ateniese (ca. 380-319 a. C.). Filomacedone, al suo nome è legata la pace stipulata fra Atene e Filippo II dopo la sconfitta di Cheronea (338): per essa Atene riuscì ancora a conservare le cleruchie di Lemno, Imbro e Sciro e l'amministrazione di Delo. Oratore istintivo e irruente, si tramandavano di lui 14 presunti discorsi; a noi ne sono giunti uno mutilo e parecchi frammenti.

Media


Non sono presenti media correlati