Questo sito contribuisce alla audience di

Demolder, Eugène

scrittore belga di lingua francese (Bruxelles 1862-Corbeil, Essonnes, 1919). Esordì come critico d'arte, facendo poi della pittura la tela di fondo di un'originale opera narrativa in cui rivivono lo splendore e la vita delle tavole fiamminghe del Seicento e del Settecento francese. A eccezione di Le coeur des pauvres (1901; Il cuore dei poveri), di ispirazione sociale, gli altri romanzi di Demolder si rifanno alla storia e alle leggende della sua terra: Contes d'Yperdamme (1891; I racconti di Yperdamme), La route d'émeraude (1899; La strada di smeraldo), Le jardinier de la Pompadour (1904; Il giardiniere della Pompadour).

Media


Non sono presenti media correlati