Questo sito contribuisce alla audience di

Derby (città)

Guarda l'indice

città della Gran Bretagna, capoluogo dell'autorità unitaria omonima (Inghilterra), 235.029 ab. (stima 2005).

Generalità

Situata sul fiume Derwent, ai piedi del versante meridionale dei monti Pennini. È un importante nodo stradale e ferroviario. La città si sviluppò sulla riva sinistra del fiume Derwent soprattutto a partire dal periodo dell'occupazione danese. Nell'Ottocento il forte sviluppo industriale determinò una rapida espansione urbana, a cui Derby deve il suo aspetto di città vittoriana. Università.

Storia

Nata come fortificazione romana (Derventio), conobbe in seguito la colonizzazione sassone e la dominazione danese (sec. IX). Ripassata ai Sassoni, a partire dal sec. XIII diventò un centro di commerci e importante sede dell'industria della lana. Acquistò particolare importanza nel sec. XVIII per la lavorazione della seta (1717) e la produzione di porcellane della famosa manifattura Royal Crown Derby, sorta intorno al 1751.

Arte

La cattedrale di Ognissanti fu ricostruita nel 1723 in forme classicheggianti su disegni di James Gibbs; della vecchia costruzione resta solo il campanile gotico (1509-27). Gotica, ma molto restaurata, è pure la chiesa di St. Peter (sec. XIV), mentre St. Mary venne ricostruita in stile neogotico da W. A. Pugin nel 1838. Il museo di Wardwick raccoglie dipinti del paesaggista Joseph Wright (1739-1797) detto Wright of Derby. La Royal Crown Derby Factory contiene una raccolta delle celebri porcellane.

Economia

La città è sede di industrie siderurgiche, tessili, chimiche (fibre artificiali), meccaniche (materiale ferroviario), aeronautiche e delle porcellane.

Media


Non sono presenti media correlati