Questo sito contribuisce alla audience di

Detroit Institute of Arts

museo statunitense con sede a Detroit, nello Stato del Michigan. Il Detroit Institute of Arts divenne pubblico nel 1927, allorché l'amministrazione cittadina lo acquistò da privati; offre una ricca documentazione di tutti gli aspetti e i periodi della storia dell'arte antica e moderna. Nel campo dell'arte occidentale spiccano i dipinti dei pittori olandesi e fiamminghi dal sec. XV al XVII: Jan van Eyck, Pieter Bruegel, Pieter de Hooch, Rembrandt, Rubens, Van Dyck, Hals. Seguono i dipinti e le sculture dei maestri italiani del Rinascimento (Verrocchio, Donatello, Andrea della Robbia, Botticelli, Tiziano, Veronese, Tintoretto, Correggio), del Seicento e del Settecento (essenzialmente i veneti, Piazzetta, Tiepolo, e vedutisti). Assai alta la rappresentanza dei francesi dal sec. XVII al XX (Poussin, Lorrain, Le Nain, Ph. de Champaigne, Largillière, Nattier, Lancret, Gros, Géricault, Courbet, Daubigny, Rodin, Monet, Degas, Renoir, Van Gogh, Matisse, ecc.), degli spagnoli (Murillo, Ribera, Velázquez, Goya) e degli inglesi (Gainsborough, Hogarth, Reynolds, Füssli, Constable). La sezione dedicata alla pittura americana è tra le maggiori degli Stati Uniti, con opere che vanno dal Settecento a oggi. Assai significative sono anche le sezioni dedicate alle antichità egiziane, mesopotamiche, greco-romane e all'arte orientale.

Media


Non sono presenti media correlati