Questo sito contribuisce alla audience di

Diàlogo dei cani

(Coloquio de los perros), novella dialogata di Cervantes. Pubblicata fra le Novelas ejemplares (1613), come continuazione o secondo tempo di El casamiento engañoso (Il matrimonio fraudolento), fu composta probabilmente a Valladolid nel 1605. Capolavoro della piena maturità di Cervantes, è un dialogo erasmiano, sottile, ironico e malinconico, tra due cani sapienti, intelligenti e “umani”.

Media


Non sono presenti media correlati