Questo sito contribuisce alla audience di

Di Tàrsia, Galeazzo

poeta italiano (Napoli ca. 1520-1553). Barone di Belmonte, partecipò alla vita politica del suo tempo. Confinato a Lipari dal viceré, morì assassinato in misteriose circostanze. Il suo canzoniere è uno dei più vigorosi e originali del Cinquecento: vi si leggono versi d'amore e versi d'argomento politico. Pur muovendosi nell'ambito del petrarchismo, la sua poesia ha personale risoluzione, intesa a concitata drammaticità e a severa mestizia.

Media


Non sono presenti media correlati