Questo sito contribuisce alla audience di

Diamanti della nòtte, I-

(Démanty noci), film cecoslovacco (1964) di Jan Němec. Sfuggiti alla deportazione, due ragazzi ebrei errano per i boschi dei Sudeti e vengono catturati e messi al muro da un gruppo di vecchi armati di fucili da caccia. Incubo kafkiano, narrato (passato-presente-futuro) alla maniera di Resnais, il film è considerato il capolavoro della nová vlna di Praga.

Media


Non sono presenti media correlati