Questo sito contribuisce alla audience di

Dierx, Léon

poeta francese (La Réunion 1838-Parigi 1912). Parnassiano di stretta osservanza, pubblicò alcune raccolte poetiche di fredda perfezione formale, solo talvolta mosse dall'irruzione di sentimenti veri, lontani dalla ieratica filosofia mutuata dall'amico Leconte de Lisle: Aspirations (1858), Poèmes et poésies (1864), Les lèvres closes (1867), Paroles d'un vaincu (1871), Les amants (1879), Poésies posthumes (1912). Alla morte di Mallarmé, nel 1898, fu proclamato “principe dei poeti”.

Media


Non sono presenti media correlati