Questo sito contribuisce alla audience di

Disprèzzo cóntro disprèzzo

(El desdén con el desdén), commedia di Agustín Moreto. Composta prima del 1654, è giustamente considerata uno dei capolavori del teatro comico spagnolo del Seicento, non tanto per la trama, che è lieve e convenzionale, quanto per la grazia quasi settecentesca del dialogo, il sottile scavo psicologico dei personaggi, la perfetta resa dell'ambiente cortigiano (feste, ricevimenti, schermaglie amorose, musiche, raffinatezze snobistiche). È stata molto imitata, dai tempi di Molière (La princesse d'Élide) a quelli di Carlo Gozzi (La principessa filosofa).