Questo sito contribuisce alla audience di

Dobrogeanu-Gherea, Constantin

pseudonimo dello scrittore e critico romeno Constantin Katz (Slavianska, Russia, 1855-Bucarest 1920). Studiò a Kharkov, dove frequentò come uditore l'università e partecipò all'azione rivoluzionaria dei circoli studenteschi. Perseguitato dalla polizia zarista, nel 1875 si rifugiò a Iasi e qui prese parte alla creazione dei primi circoli socialisti in Romania. Contribuì alla pubblicazione di numerosi periodici, il più importante dei quali resta il Contemporánul. Combatté l'estetica di Junimea opponendo alla teoria dell'arte per l'arte il principio dello stretto legame fra il fenomeno sociale e quello artistico. Con i suoi Studi critici (1890-97), Dobrogeanu-Gherea ha posto le basi dell'estetica letteraria marxista in Romania. Degli scritti sociali e politici, va ricordato soprattutto Non schiavitù (1910). In quest'opera, il cui titolo è un termine coniato da Dobrogeanu-Gherea per definire il sistema agrario successivo alla riforma del 1864, l'autore affrontò il problema agrario in Romania.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti