Questo sito contribuisce alla audience di

Donati, Piccarda

nobildonna fiorentina (sec. XIII). Figlia di Simone Donati, si fece clarissa nel monastero di S. Chiara; il fratello Corso, che l'aveva promessa in sposa a Rossellino della Tosa, la strappò dal convento e la costrinse alle nozze. La tradizione vuole che Piccarda si ammalasse gravemente e morisse poco dopo. Dante la colloca nel Paradiso (canto III, 34 e seg.).

Collegamenti