Questo sito contribuisce alla audience di

Donnas

comune della Valle d'Aosta (49 km da Aosta), 322 m s.m., 34,24 km², 2645 ab. (donnasesi, donnassins), patrono: san Pietro in Vincoli (1° agosto).

Centro situato sulla sinistra della Dora Baltea. Nel Medioevo seguì le vicende storiche di Bard. § Nel paese rimangono tracce di architettura medievale nelle case che fiancheggiano la strada principale, un tratto della strada consolare romana delle Gallie scavato per 222 m direttamente nella roccia (dalla quale è ricavato anche un arco usato nel Medioevo come porta del borgo) e una pietra miliare. La parrocchiale di San Pietro in Vincoli, di origini duecentesche, fu ricostruita nel sec. XIX. In località Grand-Vert sorge la tardocinquecentesca parrocchiale della Natività di Maria.§ L'economia si basa sull'agricoltura, che produce patate, cereali, uva (rinomato il rosso Donnas, detto anche “barolo di montagna”), e l'industria, attiva nei settori alimentare, edile, meccanico, dell'arredamento e delle materie plastiche. Praticato l'artigianato del legno (scultura in basso rilievo e a tutto tondo). Nel territorio è in funzione una centrale idroelettrica.

Media


Non sono presenti media correlati