Questo sito contribuisce alla audience di

Drouet, Jean-Baptiste, cónte di Erlon

maresciallo di Francia (Reims 1765-Parigi 1844). Entrato nell'esercito nel 1782, partecipò alle campagne rivoluzionarie e dal 1799 fu nominato generale. Compromesso nel complotto orleanista dei fratelli Lallemand e del generale Lefebvre-Desnouettes (1815), fu incarcerato. Liberato e creato Pari, combatté a Waterloo durante i Cento Giorni. Condannato a morte al ritorno dei Borbone, riuscì a fuggire. Dopo il 1830 ritornò in Francia e riebbe cariche e onori.

Media


Non sono presenti media correlati