Questo sito contribuisce alla audience di

Drudo da Trìvio

marmorario romano (sec. XIII). Operoso nell'ambito e nei modi dei Cosmati, eseguì il ciborio del duomo di Ferentino, e con Luca (dei Cosmati) firmò uno dei due plutei conservati nella sagrestia del duomo di Civita Castellana. Con il figlio Angelo firmò nel 1240 l'iconostasi del duomo di Civita Lavinia. La sua firma compare anche su resti in S. Francesca Romana e nel Museo delle Terme a Roma.

Media


Non sono presenti media correlati