Questo sito contribuisce alla audience di

Ducharme, Réjean

scrittore canadese di lingua francese (Saint-Félix-de-Valois, Québec, 1942). Dopo aver esercitato i mestieri più vari e viaggiato a lungo, si è stabilito in un'isoletta del Canada. Scenarista, drammaturgo, paroliere di canzoni di successo, Ducharme esprime nei romanzi un'originalità stilistica che ricorda Rabelais e Queneau, usando tutti i livelli di lingua associati ad acrobazie verbali fatte di bisticci: L'avalée des avalées (1966), Le nez qui voque (1967), Enfantômes (1976). La stessa tecnica ludica si ritrova nel suo teatro: Inès Pérée e Inat Tendu (1970), Ha ha! (1982). Nella narrativa s'iscrive invece Dévadé (1990).