Questo sito contribuisce alla audience di

Dudley, baróni e cónti di-

titoli nobiliari propri di una famiglia inglese discendente da John Sutton (ca. 1310-1359) del castello di Dudley. Ebbe tra i suoi esponenti John Sutton (1400-1487), che entrò in Parlamento nel 1440 dopo esser stato viceré d'Irlanda dal 1428 al 1430 (dal secondo figlio discendono i conti di Warwick e il conte di Leicester); Dud (1599-1684), che nel 1665 pubblicò Metallum Martis, in cui descriveva un processo di lavorazione del ferro, personalmente sperimentato nella fabbrica del padre a Pensnet. Il suo titolo fu ereditato dalla nipote Frances (1611-1697), che sposò Humble Ward (ca. 1614-1670), figlio di un orefice, creato barone Ward di Birmingham nel 1644. Il figlio Edward (1631-1701) ereditò i due titoli, che vennero separati quando il nipote William morì scapolo nel 1740. Nel 1763 John Ward barone di Ward, creato visconte di Dudley, riunì i due titoli; nel 1827, suo nipote, John William Ward, divenne primo conte e quando morì scapolo (1833) i titoli si estinsero e furono raccolti dal secondo cugino William Humble Ward (1781-1835), il cui figlio William (1817-1885) fu creato visconte Ednam e conte di Dudley nel 1860. Il secondo conte di questa nuova linea, William Humble (1867-1932), fu dal 1908 al 1911 governatore generale dell'Australia.

Media


Non sono presenti media correlati