Questo sito contribuisce alla audience di

Due Ròse, guèrra delle-

con questa definizione viene indicato nella storia inglese il periodo delle lotte dinastiche compreso tra il 1455 e il 1485 durante il quale avvenne la guerra civile tra la casa di Lancaster, che aveva come emblema la rosa rossa, e la casa di York che aveva come simbolo la rosa bianca. Già nel 1450 Margherita, che guidava la politica del marito Enrico VI dei Lancaster, e i Beaufort, da una parte, Riccardo, duca di York, e i Neville, tra cui Riccardo, conte di Warwick, dall'altra, giunsero a insolubili contrasti nella conduzione del governo. Tre anni dopo Enrico manifestò i primi segni di follia e York, malgrado la presenza di Margherita, divenne il protettore e riconobbe in Edoardo, il figlio del re, l'erede apparente. Nel 1454 Enrico riacquistò la ragione e si riaccese la lotta per riconquistare la Normandia e l'Aquitania che erano state perdute. Nel 1455 York e i Neville sconfissero i lancastriani a Saint Albans e catturarono il re. York, per la seconda volta, divenne il protettore (1455-56) e Warwick fu nominato capitano di Calais. Nel 1459 la guerra fu ripresa ma la rotta di Ludford disperse gli yorkisti e Warwick si rifugiò a Calais, mentre York fuggì in Irlanda. L'anno dopo York sbarcò in Inghilterra, assediò Londra e catturò il re. Egli mirava alla corona, ma il suo sogno non si realizzò poiché morì nella battaglia di Wakefield (1460). Intanto, nel 1461, i lancastriani del nord, avanzando con Margherita su Londra, sconfissero Warwick nella seconda battaglia di Saint Albans e liberarono Enrico, mentre a Mortimer's Cross un'armata lancastriana veniva distrutta dal figlio di York, Edoardo. Questi, unitosi a Warwick, entrò in Londra e, dopo aver deposto il re, si fece incoronare a Westminster col titolo di Edoardo IV. Nel 1464 le ultime forze lancastriane venivano disperse a Hedgeley Moor e a Hexham e nel 1465, ancora una volta, Enrico cadeva nelle mani dei suoi avversari. Dopo il 1464 Warwick, che tanto aveva fatto per la casa di York negli anni 1459-61, contrariato per il matrimonio segreto di Edoardo IV con Elizabeth Woodville (1464), passò con i Lancaster. Da questo momento Warwick fu al fianco di George, duca di Clarence, fratello di Edoardo. Nel 1469, mentre Edoardo si trovava nel nord, Warwick e Clarence entrarono in Londra e sconfissero gli yorkisti nei pressi di Banbury. Edoardo, catturato a Olney (Bucks) fu poi liberato dai cospiratori che ritenevano utile la sua presenza. Warwick e Clarence si rifugiarono in Francia (1470), dove Luigi XI e Margherita tentavano di rimettere sul trono Enrico. Re Edoardo, colto di sorpresa, si rifugiò nei Paesi Bassi e di là sbarcò a Ravenspur nella primavera del 1471, catturò Enrico a Londra e nella battaglia di Barnet (aprile 1471) Warwick e il fratello John Neville trovarono la morte. Anche il principe Edoardo cadde a Tewkesbury (maggio). La cattura di Margherita e la morte di Enrico assicurarono definitivamente il trono a Edoardo fino al 1483. La guerra si concuse quindi nel 1471, ma alla morte di Edoardo IV, il fratello Riccardo III usurpò il trono, facendo uccidere i due eredi legittimi, i nipoti Edoardo V (aprile-giugno 1483) e Riccardo duca di York, nella Torre. Dopo aver regnato due anni, fu ucciso nella battaglia di Bosworth (1485) e la linea lancastriana fu restaurata da Enrico Tudor, il futuro Enrico VII.