Questo sito contribuisce alla audience di

Dukas, Paul

compositore francese (Parigi 1865-1935). Allievo di Th. Dubois e Guiraud al Conservatorio di Parigi, vinse il secondo Prix de Rome nel 1888. Fu insegnante di direzione d'orchestra e composizione e critico musicale di varie riviste. La sua attività di compositore si svolse con una certa continuità fino al 1912; delle opere successive solo due pagine si salvarono da una severissima autocritica e dalla conseguente distruzione. Tra gli esiti più significativi sono due lavori teatrali: la “fiaba lirica” in tre atti Arianna e Barbablù (dal poema di Maeterlinck, Parigi, 1907), in cui confluirono in sintesi influenze di Wagner e del Debussy di Pelléas et Mélisande, e il poema danzato La Péri (Parigi, 1912), dai vivi colori timbrici orientaleggianti. Un altissimo magistero timbrico rivelano anche altre pagine orchestrali: la Sinfonia in do maggiore (1896), ancora legata in prevalenza al tardo romanticismo, e, soprattutto, lo scherzo sinfonico L'apprenti sorcier (1897; L'apprendista stregone), capolavoro qualificato dall'originalità del colorito orchestrale e da un umorismo grottesco. Significative anche le 4 composizioni per pianoforte. I suoi articoli sono stati raccolti in volume (Gli scritti di Paul Dukas sulla musica, 1948).