Questo sito contribuisce alla audience di

Dunst, Kirsten

attrice cinematografica statunitense (Point Pleasant, New Jersey, 1982). Figlia di genitori di origine europea, inizia piccolissima in televisione e in pubblicità ed esordisce sul grande schermo nel 1989 in New York Stories di Allen, Coppola e Scorsese. Dopo altre piccole parti, nel 1993 interpreta la giovane Hedril nella serie televisiva Star Trek: The Next Generation. Ancora ruoli da giovanissima in Intervista col vampiro (1994) di N. Jordan e in Jumanji (1995) di Joe Johnston, mentre nel 1999 S. Coppola la sceglie per interpretare una teenager nel film Il giardino delle vergini suicide. Dopo una serie di interpretazioni che la portano a farsi conoscere sempre di più dal pubblico internazionale, nel 2002 recita in Spiderman di Sam Raimi, che la dirigerà anche nei due sequel del 2004 e del 2007. Sempre nel 2004 recita in Se mi lasci ti cancello (Eternal Sunshine of the Spotless Mind) di Michel Gondry. Nel 2006 è la protagonista in Marie Antoinette di S. Coppola, mentre nel 2010 recita in All Good Things di Andrew Jarecki. Nel 2011 vince la Palma d'oro come miglior attrice di Melancholia di L. Von Trier, presentato al Festival di Cannes. Altri film: On the Road (2012) di Walter Salles, Bling Ring (2013) di Sofia Coppola, I due volti di gennaio (2014) di Hossein Amini.

Media


Non sono presenti media correlati