Questo sito contribuisce alla audience di

Duun, Olav

scrittore norvegese (Jøa, Trøndelag sett., 1876-Botne, presso Holmestrand, 1939). Figlio di contadini, fu egli stesso contadino e pescatore, finché, nel 1904, divenne maestro elementare. Legato alla sua terra e alla sua gente, in particolare a quella più umile, ha commentato con affettuosa ironia la vita e il costume norvegesi. Esordì nel 1907 col romanzo Tipi strani e altra gente, cui fecero seguito altre opere di narrativa (Marianna, 1908; Il pendio del Nökksjö, 1910), le raccolte di novelle Terra antica (1911) e L'isola Hilder (1912) e altri romanzi. Il suo capolavoro è La saga di Juvik in 6 vol. (1918-23), storia di una famiglia di contadini dagli inizi dell'Ottocento alla I guerra mondiale. Tra le altre sue opere sono da ricordare: I giovani di Olsøy (1927), la trilogia I propri simili (1929), L'ultimo anno di vita (1933), Tempo contemporaneo (1936), L'uomo e le potenze (1938).

Media


Non sono presenti media correlati